Triathlon – Duathlon – Acquathlon

Cos’è il triathlon?

Il triathlon è una disciplina sportiva che prevede il completamento di tre prove consecutive una di nuoto, una di ciclismo e una di corsa a piedi. Le tre prove sono completate senza pause intermedie. Il passaggio tra una prova e l’altra viene definito transizione. Le distanze da coprire nelle tre diverse frazioni sono varie e determinano il tipo di gara:

NOME NUOTO CICLISMO CORSA
Super Lungo 3.800 m. 180.000 m. 42.195 m.
Lungo 4.000 m. 120.000 m. 30.000 m.
Medio 1.900 m. 90.000 m. 21.000 m.
Olimpico 1.500 m. 40.000 m. 10.000 m.
Olimpico MTB 1.500 m. 30.000 m. 10.000 m.
Sprint 750 m. 20.000 m. 5.000 m.
Promozionale 750 m. 20.000 m. 5.000 m.
Sprint MTB 750 m. 12.000 m. 5.000 m.
Super Sprint 400 m. 10.000 m. 2.500 m.
Triathlon distanza Youth 250 m. 8.000 m. 2.000 m.
Triathlon Staffetta 250 m. 6.600 m. 1.600 m.
Minitriathlon 200 m. 6.000 m. 1.500 m

Il triathlon nasce nel ’77 alle Hawaii allorquando, un gruppo di amici, discutendo su quale fosse la gara più dura da sostenere (Waikiki rough water swim di 3,8 km a nuoto, 112 mile bike race around Oahu, the Honolulu Marathon di corsa di km 42,195) decisero di combinarle dando vita non solo allo sport del triathlon ma anche alla leggendaria gara dell’Ironman delle Hawaii. La prima gara fu disputata da 14 atleti ed il primo vincitore fu Gordon Haller.

In seguito, ai giochi olimpici di Sidney 2000, il triathlon divenne anche una disciplina olimpica.

 

Successivamente presero vita anche le discipline del

  • duathlon: corsa, ciclismo, corsa;
  • acquathlon: nuoto, corsa, nuoto;
  • winter triathlon: corsa, ciclismo, sci di fondo.

Le gare in Italia sono organizzate dalle varie società sportive distribuite su tutto il territorio nazionale e affiliate alla Federazione Italiana Triathlon. Per poter partecipare è necessario essere in possesso di un certificato rilasciato da un medico dello sport attestante l’assenza di controindicazioni alla pratica agonistica del triathlon, inoltre bisogna essere tesserato presso una delle suddette società sportive. E’ possibile comunque gareggiare con un tesseramento giornaliero senza dover affiliarsi ad alcuna società.